Geo Fencing ed i Suoi Potenziali Utilizzi

Cos’è il Geo-Fencing?

Un geo-fence, nell'accezione più ampia della definizione, è semplicemente un perimetro designato che corrisponde ad un vero e proprio geo-localizzazione o ad una zona. Le aree in questione possono avere qualsiasi grandezza, come ad esempio l'area intorno ad una casa, ad una scuola, ad un quartiere o un'intera città o un’intera regione. Le geo-fence sono collegate con i sistemi GPS per rilevare quando un dispositivo equipaggiato con LBS (location-based service) o una persona, lascia oppure entra in una zona geo-recintata.

In poche parole, ciò significa che uno smartphone o un veicolo, che è dotato di un dispositivo GPS, può essere utilizzato per dare un avviso quando una persona, un oggetto o un veicolo stesso entra o esce in una determinata area geografica. Il geo-fencing viene utilizzato per molti scopi. Un genitore che vuole assicurarsi che il proprio figlio resta all'interno di una determinata area, come ad esempio la zona della scuola, può utilizzare il geo-fencing per essere avvisato se il figlio lascia quella zona.

Geo fencing

Al contrario, il geo-fencing può essere utilizzato per emettere un allarme se un figlio (o un qualsiasi utente di un dispositivo LBS) entra in una zona che è indicata come vietata. Questo è solo un esempio di come si possono applicare le funzionalità di geo-fencing. Il geo-fencing infatti viene anche usato per prevenire il furto di veicoli o anche per monitorare gli animali selvatici nei loro habitat naturali.

Come posso ottenere la funzionalità Geo-Fencing?

Se desiderate avere accesso ad un servizio di geo-fencing per monitorare i movimenti di qualcuno, come ad esempio un figlio, un dipendente, è possibile farlo con l'acquisto di un’applicazione spia per telefono come mSpy, la quale offre tale funzionalità. Un pacchetto software di monitoraggio per telefono cellulare come mSpy, può essere utilizzato per impostare un geo-fencing personalizzato che vi avviserà quando uno smartphone o un tablet entra o esce da una zona designata.

L'utente, deve prima installare il software sul dispositivo di destinazione, e poi impostare i perimetri su una mappa, utilizzando il pannello di controllo sul proprio account privato dell’applicazione spia. L'applicazione invierà un avviso tramite e-mail, SMS o entrambi, quando il dispositivo di destinazione lascerà una zona sicura oppure entrerà in una zona vietata.

Questa funzionalità fornisce ai genitori uno strumento potente per il monitoraggio di un figlio e fare in modo che non lasci una zona di sicurezza o entri in una pericolosa. I datori di lavoro sospettosi, possono anch’essi trovare questa funzionalità molto utile.