Monitoraggio di un dispositivo Android non rootato

Come monitorare un dispositivo Android senza rootare il telefono di destinazione?

I dispositivi Android sono molto popolari e vengono utilizzati da un ampio numero di persone. Uno dei principali motivi della loro popolarità è il sistema operativo Android, estremamente facile da usare e multifunzionale.

Grazie proprio alla loro popolarità, i dispositivi Android devono essere monitorati per molte ragioni, come ad esempio nel caso del controllo delle attività online di un figlio, poiché Android è estremamente popolare tra i giovani. Ampiamente utilizzato anche nel mondo degli affari, può essere utile anche per un datore di lavoro al fine di monitorare il dispositivo Android che è stato dato internamente all'azienda.

Lo scopo del monitoraggio è quello di ottenere informazioni sull'utilizzo del dispositivo Android.

Come monitorare un dispositivo Android?

mSpy permette di controllare e monitorare un dispositivo Android. Basta semplicemente installare il software spia sul telefono o sul tablet di destinazione, successivamente potrete conoscere tutte le attività in tempo reale.

mSpy per Android consente anche l'accesso ad attività come i registri delle chiamate, i messaggi di testo, la messaggistica istantanea, la cronologia di navigazione su Internet, le attività di WhatsApp, Facebook, Skype, Viber, Snapchat, le altre conversazioni di messaggistica istantanea, le e-mail ed altro ancora.

Rootare il dispositivo, perché?

Il "rooting" di un dispositivo Android significa che si ottengono tutte le autorizzazioni e i diritti del telefono in modo che mSpy possa funzionare completamente sul dispositivo. L'azione di rooting facilita anche il download del software stesso.

Rispetto all'iPhone, il "rooting" è un po' l'equivalente del processo di jailbreak, poiché il "rooting" può contribuire a modificare il codice del software sul dispositivo.

Senza rootare il dispositivo Android, non è possibile installare ed utilizzare mSpy. Lo scopo del "rooting" è installare il software senza l'identificazione mobile.

Ma il processo di rooting può rivelarsi un'azione difficile da molti utenti perché richiede alcune conoscenze tecniche, e questo può essere un processo lungo e complicato.
mSpy offre il monitoraggio dei dispositivi Android senza rootarli anticipatamente.

Eseguire Android senza rooting è possibile con mSpy

mSpy è un software di monitoraggio che fornisce l'accesso ad Android senza eseguire il rooting (come il percorso di un iPhone senza jailbreak).

Si tratta di una funzione davvero esclusiva e progettata per monitorare gli smartphone, senza la necessità di un processo indiretto. Potrete spiare tutte le attività del telefono senza il rooter, e questo rende mSpy il metodo migliore per monitorare le attività online di un figlio o di un dipendente.

Come monitorare Android senza il rooter?

Questa specifica non richiede un processo speciale. Basta scaricare ed installare il software mSpy normalmente.

Fase 1: acquistate e scaricate mSpy.
Scegliete la licenza più adatta a voi e scaricate mSpy per iniziare il monitoraggio di un dispositivo Android.

Fase 2: Inserite l'ID.
Qui è necessario l'accesso fisico al dispositivo di destinazione per poter scaricare l'applicazione.
È necessario inserire l'ID fornito da mSpy nel telefono. Una volta fatto, il monitoraggio online po' iniziare.

Quali dispositivi Android sono supportati?

mSpy supporta tutte le ultime versioni di Android. È necessario che il dispositivo di destinazione abbia almeno una versione Android 4+ o superiore. Tutte le informazioni verranno trasmesse al pannello di controllo di mSpy tramite Internet.

NOTA: Vi preghiamo di notare che la funzione di monitoraggio delle messaggerie istantanee funziona solo con i dispositivi Android rootati.